Un artigiano al servizio della musica.

Antonello Giorgi batterista da sempre… con i primi fustini del detersivo della mamma… come bacchette i cucchiai di legno per il sugo. Poi con la richiesta alla “Befana” di una batteria completa, che però non riuscì ad avere perché costava troppo. Riuscì ad avere però un charleston ed un rullante… sembrava un sogno !

Fonda con l’amico Luca Carboni e con altri amici musicisti del quartiere i Teobaldi Rock, band che si inserisce nel movimento underground bolognese che allora nelle cantine sviluppava un’energia creativa incredibile. Si pensi ai mitici Skiantos. Comincia così l’avventura nella musica con i primi concerti e le prime registrazioni discografiche.

Dopo i primi passi da autodidatta, arriva l’esigenza di studiare lo strumento con criterio, leggendo il pentagramma e cominciando ad eseguire i rudimenti della batteria. Studia con due maestri privati molto in gamba che lo portano ad esprimere al massimo la sua anima Funk – Rock, per poi continuare da solo nell’ approfondimento dello strumento ricercando tutte le performance dei grandi drummer di oltre oceano.
Da qualche anno suona anche le percussioni che ritiene un elemento fondamentale per completare il proprio bagaglio culturale nel ritmo…”le percussioni sono la parte aulica del ritmo…ogni strumento che suoni ha una sua storia, una storia importante!”

Batterista di Luca Carboni da quasi 30 anni…E li porta veramente bene!

Per conoscere un pò di più AntonelloGiorgi, leggi l’intervista rilasciata al sito PersoneSilenziose.